Pakistan, riprese le ricerche dell’alpinista Daniele Nardi: negativo l’esito del primo sorvolo



Sono riprese le ricerche di Daniele Nardi e Tom Ballard, i due alpinisti dispersi da una settimana sul monte Nanga Parbat, in Pakistan. Due elicotteri militari sono partiti per portare l’alpinista spagnolo Alex Txikon e la sua squadra di soccorritori sul Nanga Parbat. Nardi e Ballard verranno “cercati utilizzando alcuni speciali droni in grado di volare in alta quota“, ha spiegato l’ambasciatore italiano in Pakistan, Stefano Pontecorvo.

La squadra dei soccorritori – Txikon e i suoi tre colleghi, tra i quali c’è anche un medico, si uniscono così all’alpinista pachistano Ali Sadpara, che si trova già al campo base e ha già preso parte ai primi tentativi di ricerca dei due dispersi. Le operazioni di soccorso erano state bloccate durante il weekend a causa del maltempo.

Droni speciali – Daniele Nardi e Tom Ballard sono dispersi da una settimana sullo sperone Mummery, nel versante Nord Occidenta del Nanga Parbat, che è la nona montagna più alta della Terra con i suoi 8.126 metri. Per effettuare le ricerche, come spiegato dall’ambasciatore Stefano Pontecorvo che ha anche confermato la partenza dei due elicotteri dell’esercito pachistano da Skardu, verranno utilizzati alcuni speciali droni in grado di volare in alta quota.

Negativo l’esito del primo sorvolo – La prima perlustrazione fino a quota 7.100 metri sul versante Nord occidentale del Nanga Parbat h aavuto esito negativo. Un elicottero militare pachistano ha trasportato la squadra di soccorritori del basco Texikon, depositandola a 4.850 metri tra il campo 1 e il campo 2. Texikon, assieme a un altro alpinista, sta ora cercando di raggiunge a piedi il campo 2 mentre si stanno preparando i droni per una perlustrazione più accurata.



Previous Article
Next Article