Opel guarda al futuro con il Suv dagli occhi digitali







La Concept GT X Xperimental elettrica e autonoma

La trazione elettrica e uno stadio di guida autonoma al Livello 3 (sul massimo di 5); dimensioni ultracompatte che esaltano la versatilità degli Urban Suv; un frontale di nuova concezione destinato a diventare il marchio di fabbrica delle future Opel. Tutto questo, e molto altro, è racchiuso nella GT X Xperimental, la Concept che incarna la visione dei futuri modelli Opel.

Vizor Opel, il nuovo concetto

Svelato a Milano nei giorni scorsi, il prototipo della Casa tedesca ‒ oggi compresa nel gruppo PSA ‒ rappresenta gli elementi tecnici e stilistici che saranno sviluppati e seguiti nei prossimi 5 anni. Lunga allʼincirca 4 metri, con un passo molto generoso di 2,625 metri, Opel GT X Xperimental ha unʼimpronta ridotta ed è costruita su un’architettura leggera. Monta cerchi da 17 pollici ed esprime un new look affascinante e moderno. Dalla sua ha lʼestrema funzionalità, degna dellʼOpel Combo Life di recente lanciato sul mercato italiano.

La concept tedesca esprime la nuova identità del frontale e segue il concetto di “Vizor Opel”, una sorta di hub delle tecnologie che, basandosi su visori e sensori, offre una visibilità a 360 gradi. Così facendo, spariscono dalla carrozzeria elementi tradizionali come le maniglie delle portiere e i retrovisori esterni. All’interno il digital Detox consente di vivere unʼesperienza degli interni di assoluta purezza, ridefinendo il design della plancia e nellʼinsieme dellʼabitacolo.

La Concept GT X Xperimental rappresenta un poʼ la versione elettrica che tutti i modelli Opel avranno entro il 2024. È una vettura a emissioni zero, la cui potenza viene generata da una batteria agli ioni di litio compatta di ultima generazione, capace di sviluppare una potenza di 50 kWh con ricarica induttiva.



Previous Article
Next Article