Nuova Kia Ceed, lʼopzione intelligente







Oggi una berlina 5 porte, domani anche SW e ibrida

Protagonista del segmento “C”, Kia Ceed si rinnova totalmente e arriva alla terza generazione con un carico di tecnologia da prima della classe e un alleggerimento di 23 chili. Sviluppata e prodotta interamente in Europa (il nome è l’acronimo di “Community Europe & European Design”) già dal 2006, Ceed è stata la prima Kia con garanzia di 7 anni e 150.000 km, come tuttora accade e la rende particolarmente appetibile.

Abbiamo provato la carrozzeria berlina 5 porte, ma Ceed è destinata a diventare una vera e propria famiglia con la Wagon e la Crossover in rampa di lancio. La gamma motori in linea con la normativa Euro 6D-Temp è composta da 5 unità, tre benzina e due diesel, per potenze che vanno dai 100 ai 140 CV. A breve, poi, faranno la loro comparsa gli allestimenti GT con una motorizzazione 1.6 benzina da 204 CV e lʼormai immancabile variante ibrida elettrica plug-in. Noi abbiamo provato a Milano e periferia il 1.6 turbodiesel CRDi da 136 CV, il più potente dei due (lʼaltro ne ha 115), un propulsore inedito con una coppia molto elevata ‒ 320 Nm ‒ e un pratico ed efficiente cambio automatico DCT doppia frizione. Ha il sistema Stop & Go e grazie al Mode Select è possibile impostare una guida più sportiva o più economica, in base alle esigenze.

La marcia in città è tranquilla e placida, davvero parca nei consumi: alla fine della nostra prova, il computer di bordo ci ha gratificati con consumi pari a 18 km/litro. Un comportamento che potremmo definire “neutro”, che si concede qualche accelerazione più viva soltanto fuori città, perché tutto sommato 136 cavalli non sono pochi. L’assetto è a 4 ruote indipendenti (più rigido sull’avantreno), McPherson anteriore con sospensioni dotate di nuove valvole di smorzamento e multilink posteriore. Solo cerchi in lega da 16 e 17 pollici e così è possibile sportivizzare l’auto montando pneumatici Michelin Pilot Sport 4.

A livello estetico, il muso prende qualcosa dalla cattivissima Stinger, le fiancate s’irrobustiscono e il montante centrale è più muscoloso. La berlina 5 porte è lunga 4.310 mm ma è più larga e più bassa di prima, con un vano bagagli che aumenta di 15 litri e ha una soglia di carico più bassa di quasi 9 cm. Lʼelettronica di sicurezza è allʼavanguardia: c’è il “Lane Following Assist” e la frenata dʼemergenza. Le correzioni di sterzo sono dolci, non nevrotiche come accadeva in passato, e tutto si snoda in modo molto naturale. E poi ci sono la regolazione automatica dei fari, il sensore crepuscolare, il cruise control, il Driver attention warning.

Allʼinterno notiamo lo schermo centrale ancora in stile tablet, 7 pollici lo standard oppure da 8 optional. Tre gli allestimenti della nuova Kia Ceed a listino in Italia, per prezzi che partono da 19.750 euro, ma la nostra versione sale fino a 30.750 euro. Con lo sconto lancio di 5.000 euro (con rottamazione e finanziamento) si scende però a 25.750 euro. Ipotesi da prendere in considerazione è la formula K-Lease, anche per privati, con anticipo e 47 rate mensili a partire da 195 euro, che però comprendono tutto, anche assicurazione e bollo.



Previous Article
Next Article