MINI 60 Anni e le nuove John Cooper Works






Standard Euro 6d-Temp per le sportive JCW

Il 2019 è un anno importante per MINI. Ricorrono infatti i 60 anni della vettura icona dellʼindustria dellʼauto britannica, ma icona anche per la cultura pop. Nel 1959 sir Alec Issigonis disegnò unʼauto che non voleva soltanto essere di massa, ma doveva esprimere lo spirito dei tempi. Erano gli anni 60, quelli della swinging London e della minigonna di Mary Quant, le mode dellʼepoca divennero universali.

I 60 anni di una leggenda pop

Per celebrarne lʼanniversario, ecco che in cantiere ci sono le versioni speciali “60 Years Edition” per la MINI 3 porte e la MINI 5 porte. La loro particolarità sta nella livrea British Racing Green IV, il classico color “verdone” che tanto piace agli inglesi, ma che in questo caso ricorda anche le vittorie sportive che la MINI fu in grado di conquistare negli anni 60, come le tre vittorie al Rally di Montecarlo. Ci sono poi gli inserti sul tetto, le calotte dei retrovisori, le strisce sul cofano e il logo “60 Years” che impreziosisce vari dettagli della carrozzeria e degli interni. Le edizioni celebrative della MINI sono disponibili in quattro motorizzazioni, due benzina e due diesel, con potenze che variano da 136 a 192 CV. Prezzi non ancora definiti.

Le nuove MINI John Cooper Works

Le nuove MINI John Cooper Works, le versioni più sportive del brand, diventano adesso Euro 6d-Temp. Accolgono cioè il nuovo standard sulle emissioni di CO2 nellʼUnione Europea. Le carrozzerie John Cooper Works riguardano i modelli MINI e MINI Cabrio, belle e cattivissime col loro motore 2.0 da oltre 230 CV! Su questo sono state apportate varie modifiche, tra cui lʼadozione del filtro antiparticolato specifico per i motori a benzina. Il look si distingue per lʼUnion Jack inglese disegnata sul tetto e per i ricchi equipaggiamenti. Il cambio è manuale a 6 marce o lʼautomatico Steptronic a 8 rapporti, che aiuta ad abbassare gli scarichi nocivi. Le nuove MINI Euro 6d-Temp arriveranno sul mercato a partire da marzo.



Previous Article
Next Article