L’importanza delle proteste per cambiare il mondo



I giovani e gli afflitti sono sempre stati l’elemento propulsore dietro i movimenti di protesta, così come le immagini forti. Questo momento non fa eccezione. Il video di Floyd che soffoca sotto il ginocchio di un poliziotto e prega di non essere ucciso è un messaggio che risulta chiaro a chiunque. La sofferenza di Floyd, inflitta da un poliziotto che si comporta con la stessa indifferenza con cui si potrebbe bere un caffè, è ciò che scatena, unisce e in ultima analisi concentra l’attenzione di coloro che vogliono il cambiamento.

Che un cambiamento sia necessario non vi è alcun dubbio. Nonostante i notevoli progressi nella questione razziale verificatisi in America negli ultimi decenni, il rapporto tra la polizia e gli afroamericani è rimasto impantanato in un circolo di disagio, sfiducia e, troppo spesso, ostilità dagli esiti fatali. La natura di questo rapporto non potrebbe risultare più evidente di quanto emerge dalle statistiche, che rivelano che ogni anno, 1 maschio nero su 1.000 muore in conseguenza di un incontro con la polizia che sfocia in una situazione violenta. Nessun’altra etnia americana si avvicina così tanto a questi numeri, sebbene anche i maschi ispano-americani presentino una percentuale piuttosto inquietante di interazioni con la polizia dagli esiti fatali.

Gli afroamericani costituiscono il 13% della popolazione degli Stati Uniti, ma hanno una probabilità due volte e mezzo superiore di essere uccisi dalla polizia, rispetto agli americani bianchi. Molte di queste vittime sono uomini neri poco più che ventenni. Nel momento in cui un nero raggiunge la mezza età, le probabilità di un incontro fatale con la polizia si riducono bruscamente, pur rimanendo sproporzionatamente elevate.

Floyd aveva 46 anni. Aveva superato la ben documentata “zona pericolosa” per gli uomini di colore che si imbattono nella polizia anche in situazioni di minore gravità. Avrebbe dovuto essere relativamente al sicuro, eppure non è stato così. Fermato con il sospetto di aver pagato con una banconota falsa da 20 dollari, è stato rapidamente esposto dai poliziotti a una forma di punizione extragiudiziale, che ne ha provocato la morte. L’America, e altri Paesi in tutto il mondo, ne hanno preso atto. Perché?

Previous Article
Next Article