La misteriosa storia dell’Eremita di North Pond



Terry Hughes mi disse: “Ero pronto a odiare quell’uomo”. Chris Knight riportò Hughes nel suo accampamento per mostrargli dove aveva vissuto. Durante quella passeggiata nei boschi, l’agente Hughes non poté fare a meno di stupirsi del modo in cui camminava attraverso la foresta. Lo descrisse come un gatto che, in silenzio, si muove con agilità, grazia e destrezza.

Diversi rapporti di polizia hanno confermato l’estrema pulizia dei suoi crimini. Chris Knight era uno scassinatore alla Houdini che non ha mai rotto un vetro o sfondato una porta. Apriva abilmente le serrature e prendeva libri, torce elettriche, cibo e occasionalmente un capo di abbigliamento. Ma quando lasciava la baita, si assicurava sempre di chiudere il chiavistello sulla porta.

Nonostante ciò, uno dei proprietari dei cottage estivi che Knight ha ripetutamente svaligiato, ha detto: “Ha rubato ogni briciolo del mio angolo di paradiso.” È stato condannato per questo, vero?

Tendo a simpatizzare per Knight ma non bisogna dimenticare che non ha rubato solo hamburger e torce. Era il senso di sicurezza e tranquillità delle persone, per cui non è possibile stabilire un prezzo. Non è di certo un eroe angelico. Ma credo che l’area grigia tra la concezione romantica di un eremita e un ladro seriale renda la storia più ricca e complessa.

Le reazioni della gente erano contrastanti. Alcuni, di cui ha derubato le baite, pensavano che Knight meritasse di trascorrere il resto della vita rinchiuso. Altri che sono stati derubati da lui hanno detto che, alla fine, non era un problema peggiore di una mosca domestica stagionale. Ho iniziato a pensare che quello che provi per lui dica qualcosa su Knight. Ma anche qualcosa su di te.

Tu hai detto: “Chris Knight, con le sue migliaia di giorni da solo, è stato un’insondabile anomalia”. Alla fine hai capito perché ha lasciato il mondo? E cosa ti ha insegnato la sua storia?

Cosa cerchiamo tutti nella vita? Appagamento, libertà, felicità? Semplicemente, e forse profondamente, Knight non era felice di stare con altre persone e credeva di trovare appagamento nei boschi. Non aveva idea di quanto sarebbe durato ma ha trovato quello che stava cercando. Ha trovato un posto in cui non solo era contento ma, nonostante le forti sofferenze in inverno, era pieno di gioia e appagamento.

Chris Knight se ne è andato perché non c’era un posto adatto per lui in questo mondo. Se non ti adatti e sei un assassino, ti mettono in prigione. Quando non ti adatti a causa di problemi mentali, ci sono altre strutture. Chris Knight è un ragazzo estremamente brillante ma non si adattava. Alcune persone hanno detto, non possiamo dargli solo un po’di terra e qualche sacco di  alimentari e lasciarlo vivere in pace?

A volte, quando guido in macchina con i miei tre figli che lottano nel retro e sono in ritardo per un appuntamento, bloccato nel traffico e la radio sta annunciando cattive notizie, un pensiero scorre nel mio cuore e nella mia anima: il pazzo non è Knight ma tutti noi . Forse la vera domanda non è perché Chris abbia lasciato la società ma perché il resto di noi non lo faccia.

Questa intervista è stata editata per lunghezza e chiarezza.

Previous Article
Next Article