La fede ai tempi del coronavirus: gli italiani e le “messe virtuali” da casa



Il 78% degli adulti in Italia si definisce cattolico, stando alle stime di Pew Research, e la storia comune degli italiani e della Chiesa cattolica risale a due millenni fa, ovvero alla nascita della cristianità e al suo insediamento a Roma.

L’eredità di questa relazione è uno scrigno del tesoro ineguagliabile di monumenti, dipinti, e sculture. Una mappa ragionata dell’Italia non è infatti solo un resoconto della sua lunga (e a volte non semplice) connessione con la Chiesa ma è anche la cronaca della civilizzazione occidentale.

E, in ogni caso, questa cronologia è anche costellata di calamità – guerre, carestie ed epidemie. Dal 10 marzo, quando all’Italia è stata ordinata una rigida chiusura nel disperato tentativo di rallentare i contagi da COVID-19, le parrocchie hanno lottato per mantenere vivo il loro impegno pastorale, rispettando però quelle regole indispensabili per salvare un notevole numero di vite.

Previous Article
Next Article