Imagine, la nuova Kia evoca suggestioni bellissime







Un prototipo elettrico di rara emozionalità

Evocativa lo è, con quel nome… La nuova concept car che Kia Motors ha svelato a Ginevra si chiama Imagine ed è tutto un fiorire di suggestioni e ricordi. Vuol essere lʼinterpretazione del futuro secondo la Casa coreana, perché è tutta elettrica e con tecnologie ultra-avanzate, con lʼaggiunta però di quellʼemozionalità espressa nello stile e nel nome dellʼauto.

Kia allʼ89° Salone di Ginevra

“Imagine by Kia” ricorda un poʼ la Proceed, la berlina granturismo appena lanciata sul mercato italiano. Lo stile però è ancora più sensuale, “va dritto al cuore, seguendo un approccio olistico”, dice Gregory Guillaume, il Vice Presidente del Design di Kia Europe. Sperimenta le portiere posteriore che si aprono in senso inverso alle anteriori e aprono su un abitacolo hi-tech che guarda al futuro, non tanto distante a dire il vero, scorrendo le tecnologie in uso e già ben implementate nel nostro vivere quotidiano.

Imagine è unʼauto bella, che pur avendo trazione al 100% elettrica, fa dimenticare in un baleno ai potenziali automobilisti tutti i problemi relativi alla ricarica delle batterie, allʼautonomia di marcia, a dove trovare le colonnine. Diventerà un modello di serie con tanti cambiamenti rispetto al prototipo qui esposto, ma nel segmento C delle berline 4 porte rappresenterà di sicuro un punto di rottura, e riporterà lʼargomento sullʼacquisto dellʼauto al discorso emotivo e non più razionale, di puro piacere estetico e di guida.

Oltre alla nuova concept car, la più antica Casa coreana espone a Ginevra molti modelli rinnovati e dedicherà grande spazio alla mobilità elettrica. Per lʼEuropa è in anteprima la Soul EV, versione 100% elettrica dellʼMPV, affiancata dal restyling della gamma Niro (Ibrida e Plug in).



Previous Article
Next Article