Il valore residuo premia Vespa, lʼevergreen inossidabile






Dopo 3 anni vale ancora il 72% del prezzo

La Vespa? Meglio di una Porsche. Come tenuta di valore nel tempo, le Vespa Sprint 150 e GTS 300, a tre anni dallʼacquisto, mantengono il 79% del loro valore, mentre a livello di gamma tutte le Vespa si attestano al 72,1% del prezzo dʼorigine. Le migliori auto sono invece le Porsche Cayman e Boxster (58,9%) e la 911 Carrera al 58,7% di valore dopo tre anni dallʼacquisto.

Il New York Times celebra la Vespa




Una soddisfazione lʼindagine “Resale Value Awards”, condotta negli Stati Uniti da J.D. Power e che ha preso in considerazione tutte le tipologie di veicoli ‒ automobili, truck, motocicli ‒ per analizzarne il valore dellʼeventuale prezzo di rivendita dopo 3 anni. A pubblicare lʼinchiesta è stato il New York Times, con tanto di articolo sulle virtù evergreen della Vespa e lʼimmancabile foto di Audrey Hepburn e Gregory Peck in sella allo scooter in “Vacanze Romane. Insomma acquistare una Vespa è il miglior investimento in fatto di veicoli, basti pensare che la media del valore residuo di tutte le automobili si attesta sul 55,7 percento.

Secondo Lenny Sims, vice-presidente J.D. Power e responsabile del settore motocicli, il vero valore di Vespa è “lʼimmagine che si è costruita nella cultura popolare nei suoi 72 anni di vita. Il brand inoltre non ha veri competitor sul mercato, dove si presenta inossidabile e sicuro di sé da sempre. Proprio la coerenza di design è il valore che Vespa condivide con Porsche, segno di quella distinzione senza tempo che porta vecchi e nuovi modelli ad assomigliarsi e a non cannibalizzarsi lʼuno con gli altri.

Se Porsche è il brand automobilistico leader, il primato quanto a modelli va a un grosso pick-up: Dodge Heavy Duty Ram 3500, che a distanza di 3 anni dallʼimmatricolazione vale ancora il 75% del suo prezzo dʼacquisto. La categoria dei pick-up è molto amata negli States e sono questi i modelli più venduti in assoluto. Tra i Suv il veicolo leader è il grande Cadillac Escalade, 56% il suo valore residuo dopo tre anni.



Previous Article
Next Article