Crisi Venezuela, negato l’ingresso a delegazione di eurodeputati del Ppe | Tajani: “Consiglio Ue adotti misure”


Crisi Venezuela, negato l'ingresso a delegazione di eurodeputati del Ppe | Tajani: "Consiglio Ue adotti misure"


Il governo ha negato domenica l’ingresso in Venezuela, nell’aeroporto internazionale di Maiquetía a Caracas, di una delegazione di eurodeputati del Partito popolare europeo (Ppe) invitata dall’Assemblea nazionale (An). Lo riferisce il quotidiano El Nacional. La delegazione, proveniente da Madrid, era formata da Esteban González Pons, Gabriel Mato Adover, Esther de Lange, Josè Ignacio Salafranca Sánchez-Neyra e Juan Salafranca.

All’arrivo gli eurodeputati hanno dovuto consegnare i loro passaporti e sono stati trasferiti in un ufficio del Servizio delle migrazioni venezuelano.

Salafranca ha dichiarato che “dopo alcune procedure ci hanno comunicato che il ministero degli Esteri aveva proibito il nostro ingresso nel Paese, senza spiegarne le ragioni”. A seguito di questo i cinque membri della delegazione sono stati imbarcati su un aereo della compagnia Iberia diretto a Madrid.

Tajani: “Consiglio Ue adotti misure di risposta” – “Il regime di Maduro ha impedito agli eurodeputati di svolgere il loro lavoro. Una prova in più che è un dittatore. Spero che il Consiglio della Ue adotti misure di risposta in linea con questo nuovo oltraggio”. Lo ha affermato su Twitter il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani.



Previous Article
Next Article