Brasile: la vita nel monumentale edificio Copan



Tamara Salazar, 28 anni, residente nel Copan da quattro anni, lavora come DJ, stilista, modella e organizzatrice di eventi. Molti freelance, inclusa Salazar, si sono visti annullare o sospendere gli incarichi a seguito della crisi sanitaria. “Di base sto vivendo del lavoro svolto a gennaio”, dice Salazar.

Previous Article
Next Article