Aereo caduto, chiuso spazio aereo ai Boeing 737 Max in tutta Europa






La decisione dellʼEasa arriva dopo che diversi Stati avevano già deciso autonomamente di sospendere i voli degli apparecchi “incriminati”

L’Agenzia per la sicurezza del trasporto aereo dell’Ue ha sospeso in tutta Europa i voli dei Boeing 737 Max 8, lo stesso modello dell’Ethiopian Airlines precipitato vicino ad Addis Abeba, e del Boeing 737 Max 9. La decisione ricalca quella già presa autonomamente da Regno Unito, Irlanda, Austria, Germania, Francia e Italia, così come quella delle autorità di Australia, Singapore, Cina, Indonesia, Oman e Malaysia.

“A scopo precauzionale – si legge nella nota pubblicata da Easa – l’Agenzia ha pubblicato una direttiva in vigore dalle 19, che sospende tutte le operazioni di volo di tutti gli aeromobili Boeing modello 737-8 Max e 737-9 Max in Europa”. “L’inchiesta sull’incidente avvenuto domenica è condotta dalle autorità etiopi, col supporto del National Transportation Safety Board, poiché l’aeromobile è stato progettato e costruito negli Stati Uniti”. “L’Easa – si legge ancora nella nota – ha offerto la propria assistenza a sostegno dell’indagine”. L’Agenzia sottolinea inoltre come l’inchiesta sull’incidente sia in corso e sia “troppo presto per trarre conclusioni sulle cause”.

Federal Administration Aviation: “Boeing 737 Max resta idoneo al volo” – Negli Stati Uniti invece il Boeing 737 Max resta idoneo al volo. La Federal Administration Aviation  si è impegnata ad agire successivamente se necessario. “Se identificheremo un problema che riguarda la sicurezza, la Faa agirà immediatamente e con azioni appropriate”. Anche l’American Airlines ha rassicurato i piloti e gli assistenti di volo sul Boeing 737 Max. “I dati mostrano che il Boeing 737 Max 8 è sicuro”, ha affermato la compagnia aerea, precisando che non consentirebbe mai a un “aereo non sicuro” di operare.

Di tutt’altro avviso il senatore repubblicano Mitt Romney, secondo il quale, “per abbondanza di precauzione, la Federal Aviation Administration dovrebbe mettere a terra i 7367 Max 8 fino a che non saranno accertate le cause dei recenti incidenti”.

Aereo caduto, le decisioni delle compagnie dopo la tragedia

Trump: “Aerei diventati troppo complessi: servono scienziati, non piloti” – Sulla vicenda è intervenuto anche Donald Trump. “Gli aeroplani stanno diventando troppo complessi da pilotare. I piloti non sono più necessari, piuttosto lo sono scienziati informatici del Mit. Lo vedo sempre in molti prodotti. Si cerca sempre di fare un passo avanti non necessario, quando spesso le cose vecchie e più semplici sono molto meglio”, ha scritto infatti su Twitter il presidente degli Stati Uniti.

“Le decisioni devono essere prese in una frazione di secondo e la complessità crea pericoli. Tutto questo a costi elevati e con un guadagno molto piccolo. Non so voi, ma io non voglio Albert Einstein come mio pilota. Voglio grandi professionisti a cui sia permesso di avere il controllo di un aereo facilmente e velocemente!” ha aggiunto.

Nuovo tonfo in Borsa per Boeing – Boeing ha bruciato 27 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato nelle ultime due sedute, perdendo complessivamente l’11%. I titoli Boeing sono sotto forte pressione dopo l’aereo dell’Ethiopian Airlines caduto: un incidente che ha alimentato i timori sulla sicurezza del Boeing 737 Max 8.



Previous Article
Next Article