Abarth presenta le nuove 595 esseesse e 124 Spider Rally






Ha chiuso lo scorso anno col primato di vendite

Abarth porta a Ginevra nuove proposte e, soprattutto, la sua storia. Celebra infatti i 70 anni dalla fondazione ad opera di Karl Abarth (il 31 marzo), ingegnere austriaco che aveva individuato nella ricca Torino del boom economico la città ideale per costruire automobili, magari sportive, da guidare in prima persona o affidare alle mani esperte dei piloti italiani.

I 70 anni dello Scorpione

Una storia che non si è mai interrotta, un filo talvolta spezzato ma poi riannodato, che sotto lʼegida del gruppo Fiat prima e FCA poi ha continuato a produrre piccole, emozionanti, vetture sportive. Come la nuova Abarth 595 “esseesse che debutta allʼ89° Salone di Ginevra, accanto alla rinnovata 124 Spider Rally 2019. Il momento non poteva essere più roseo per la Casa dello Scorpione, che ha chiuso il 2018 col record di vendite mai registrato in Europa: 23.500 immatricolazioni e una crescita del 36,5% rispetto al 2017.

La Abarth 595 “esseesse” è equipaggiata col motore turbo benzina da 180 CV, vale a dire 20 CV più del modello 2009 che recava lo stesso nome. Ma qui cambiano anche le sospensioni posteriori, ora Koni, lo scarico firmato Akrapovic e sviluppato ad hoc, i freni Brembo ad alte prestazioni con dischi maggiorati e pinze freno rosse. All’esterno la 595 “esseesse” si contraddistingue per la striscia laterale Abarth e per i cerchi in lega Supersport da 17 pollici con la nuova finitura Bianco Racing. Di serie anche il navigatore con sistema Uconnect e schermo touch 7 pollici HD, il sistema Abarth Telemetry per chi guida in pista e la predisposizione con i sistemi operativi Apple e Android.

Sulla Abarth 124 Spider Rally 2019 è stato modificato il motore 14 TwinAir da 170 CV, con migliorie nellʼerogazione di coppia e per fargli rispettare lo standard Euro 6d. Anche la trasmissione è stata rivista, mentre il Traction Control System dispone ora di 4 “mappature” che il pilota può selezionare velocemente sul volante, agendo così sull’erogazione della coppia motrice per ottimizzarla in funzione dellʼaderenza. Spazio infine allʼedizione limitata ‒ 124 esemplari ‒ della Abarth 124 Rally Tribute, che celebra la vittoria della Coppa FIA R-GT 2018.



Previous Article
Next Article