Home » Spazio news

Pappagalli in città una presenza curiosa e un po’ invadente

parrocchettoE' una presenza ormai consueta in molte città Italiane. Parliamo del parrocchetto dal collare, un pappagallo di medie dimensioni, dalla caratteristica livrea verde brillante e un collarino scuro alla base della testa. E' una specie “naturalizzata” che si è adattata perfettamente alla vita in città, nidificando nelle cavità dei tronchi di alberi ad alto fusto in parchi o giardini o in cavità artificiali.

Molti credono che questi pappagalli siano sfuggiti dalla cattività, da qualche allevamento in tempi molto recenti, sono invece a tutti gli effetti uccelli selvatici, presenti oramai da una quarantina d'anni in molte città dell'Europa occidentale. Ovviamente,  non sono originari delle nostre latitudini, la loro provenienza è Asiatica (India, Pakistan, Afganistan). E' probabile che qualche coppia sia sfuggita alla cattivita' tra la metà degli anni sessanta e i primi anni settanta del secolo scorso adattandosi perfettamente alla vita in città, trovando tutto ciò di cui aveva bisogno ovvero alberi da frutta o altre essenze arboree che producono semi o bacche ed un ambiente confortevole, ricco di cavità in cui nidificare; considerando poi che il nostro amico alato è dotato di un certo carattere non facendosi mettere “le zampe in testa” da nessun' altra specie, predatori compresi , ecco svelato il segreto del suo successo.

Per quanto piacevole possa sembrare, l'osservazione di una specie tropicale in città, questo fenomeno ha parecchi risvolti negativi dal punto di vista ambientale: Il fatto di essere una specie dominante ad esempio fa si che prevalga rispetto alle specie autoctone, ovvero originarie delle nostre aree creando squilibri nel ecosistema, il suo regime alimentare poi crea non pochi danni alla vegetazione di cui si ciba. Spesso si imputa all'intervento umano la colpa degli squilibri in campo ambientale, in questo caso, forse l'uomo non ha responsabilità specifiche, è comunque importante tenere costantemente sotto controllo le variazioni numeriche della specie, onde evitarne un ulteriore incremento con le problematiche ad esso collegate.

Nicola Leugio

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC