Home » Spazio news

Alito cattivo, quando è la spia di qualcosa che non va

alito cattivoLa bromopnea, questo il termine scientifico di quello che viene comunemente chiamato “alito cattivo”, può avere diverse cause: nella maggior parte dei casi il fattore scatenante va ricercato nel cavo orale, ma può essere anche sintomo di problemi digestivi, epatici, renali o delle vie respiratorie. Identificare l'origine del problema è fondamentale per correre ai ripari.

Il cattivo odore che esce dalla bocca può avere origine in altre parti dell'organismo. È il caso, piuttosto frequente, di chi soffre di problemi digestivi, in particolare reflusso gastro-esofageo, ernia iatale, gastrite, ulcera, che a loro volta potrebbero essere causati dalla presenza dell'Helicobacter Pylori, insidioso batterio che risiede nello stomaco. Una volta escluse le cause dentarie, sarebbe bene dunque indagare, insieme al proprio medico, proprio in questa direzione.

Anche problemi alle vie respiratorie come sinusite, rinite, tonsillite, faringite possono essere causa di alito pesante, dovuto in questo caso alla presenza di muco o pus. Una volta risolta l'infezione, anche l'alitosi se ne va. Infine, alcune malattie sistemiche come diabete, disfunzioni epatiche o renali, possono essere collegate ad un alito maleodorante. 

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC