Home » Spazio news

Gelati industriali: sì o no?

gelati industrialiCon il caldo estivo, è quasi impossibile resistere alla tentazione di rinfrescarci con un gelato. Se poi siamo in spiaggia e la gelateria artigianale di fiducia è lontana dalla nostra sdraio, inevitabilmente la scelta ricade su un gelato confezionato, da acquistare comodamente e da gustare con i piedi sulla battigia. Ma poiché stiamo parlando di un prodotto alimentare industriale, è bene essere consapevoli che tutti i benefici che potrebbero derivarci da un gelato creato con ingredienti sani e genuini vengono in questo modo vanificati!

I gelati industriali sono un concentrato di zucchero bianco: più del 30% degli ingredienti con cui sono confezionati sono zuccheri, presenti non solo nella pallina di gelato, ma anche nel cono, nelle scaglie di cioccolato, nel biscotto e così viaNessun gelato industriale si salva, poiché lo zucchero è un ingrediente fondamentale, senza il quale il gelato sarebbe un crostone di ghiaccio immangiabile. Lo zucchero abbassa infatti la temperatura di congelamento, così da garantire una maggiore cremosità, e la sua presenza è alta anche nei gelati artigianali, ma in quelli industriali è maggiore, perché viene usato anche per dare più sapore al prodotto finale. Secondo la mia opinione, il gelato confezionato è un prodotto da evitare per chi vuole dimagrire. Mentre un buon gelato artigianale può essere consumato, ma con moderazione, soprattutto da chi pratica una regolare attività sportiva e non ha particolari problemi di salute.

Il gelato industriale, oltre a essere carico di zuccheri e a non contenere ingredienti di prima scelta, è anche addizionato con sostanze non naturali, come aromi artificiali, conservanti e stabilizzanti, che andrebbero in ogni caso evitati.

 

Occhio alla pancia!

Tra i bambini sono in aumento i casi di iperinsulinemia determinati da una dieta troppo ricca di succhi di frutta, merendine e in generale prodotti addizionati con conservanti e altri additivi. I bambini con la pancia molto prominente sono probabilmente a rischio, e in questo caso il gelato, sia artigianale che industriale, andrebbe evitato per scongiurare picchi di glicemia.

Insomma: zuccheri alle stelle, latte in polvere, uova liofilizzate, oli vegetali di dubbia origine (non idrogenati, quando va bene), aromi artificiali e altri additivi vari: a scorrere la lista degli ingredienti dei principali gelati industriali, la nostra voglia si scioglie... come una pallina di gelato al sole, è proprio il caso di dirlo!

 

 

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC