Home » Spazio news

Una fresca estate

mulla mullaTanto aspettata e amata da molti, temuta e mal sopportata da altri, l'estate è la stagione più allegra dell'anno, ma caratterizzata anche da aspetti negativi come caldo, punture di insetti e scottature solari. Quando queste problematiche diventano difficili da gestire un aiuto arriva dai fiori australiani, soprattutto da quelli che crescono nelle aree più calde di questa antichissima terra.

Mulla Mulla è un fiore che cresce nelle aride zone interne dell'Australia, analogamente alla maggior parte della flora desertica, questa pianta fiorisce quando le condizioni stagionali sono più appropriate. I fiori possono durare per mesi, esposti al sole, finché non vengono distrutti dal vento o dalla pioggia e, maggiore è il caldo, meglio sembra svilupparsi. Non sorprende il fatto che questa specie si trovi nel deserto dell'Australia centrale, la zona più calda del continente, in quanto le sue proprietà sono strettamente correlate al calore e al fuoco. Aiuta a tollerare il caldo e tutti i suoi effetti negativi a livello fisico. Utile in tutte le sensazioni di bruciore e eccessivo calore del corpo come febbre, vampate di calore o arrossamenti, favorisce il recupero dopo un'eccessiva esposizione al sole. Durante il periodo estivo, a maggior ragione se si passano molte ore all'aria aperta, è consigliabile assumere Mulla Mulla 7 gocce al mattino e 7 gocce alla sera ed eventualmente aggiungere 14 gocce di questa essenza in mezzo litro d'acqua da sorseggiare durante il giorno. È' possibile aggiungere alcune gocce di questo rimedio anche alla crema idratante dopo sole se la pelle ha sopportato lunghe ore di esposizione al sole.

Quando il caldo causa grande perdita di liquidi con il rischio di disidratazione, è possibile utilizzare il rimedio She Oak, sarà sufficiente aggiungere due o tre gocce di questa essenza ad un bicchiere di liquido da bere un paio di volte al giorno per migliorare l'assorbimento e il corretto uso dell'acqua da parte dell'organismo. Questa essenza può essere utile anche per prolungare l'abbronzatura nel caso in cui un'eccessiva secchezza cutanea acceleri l'esfoliazione con la conseguente perdita del bel colorito ambrato.

Le bellissime serate estive sono purtroppo spesso accompagnate dalle fastidiose punture di zanzare e dal prurito ad esse associate. Per favorire la scomparsa di questo irritante sintomo, si può utilizzare l'essenza Spinifex. Diluire 2 o 3 gocce di questo rimedio in una nocciola di crema base e massaggiare delicatamente le zone che prudono oppure mettere alcune gocce in un po' d'acqua e spruzzare le zone che non danno pace.

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC