Home » Spazio news

Corso di restauro

corso restauro introCarissimi amici

da oggi seguirete con me e i miei appassionati corsisti il corso di restauro del mobile.  Impareremo in maniera facile l'arte del restauro. Tutti possono accostarsi al Restauro; la capacità manuale è ovviamente un elemento fondamentale dell'attività, ma una forte motivazione, un serio approccio alle difficoltà tecniche, una costante documentazione e ricerca possono insieme far superare la fase iniziale, quella di formazione, che è indispensabile premessa e verifica per arrivare al restauro applicato.

Cosa faremo?

Studieremo:

- La preparazione di una scheda tecnica di valutazione dello stato di conservazione e degrado dell'oggetto: analisi dello stato di fatto, della provenienza, dello stile e del materiale usato. Progetto di restauro, metodologia di intervento e analisi dei costi.

- Materiali: ricerca e selezione di materiali necessari ed adatti. Pulitura, disinfestazione e consolidamento Individuazione e salvaguardia della patina originale. Tecniche tradizionali di disinfestazione. Analisi dello stato di conservazione. Consolidamento della struttura. Parti mancanti Tecniche di ricostruzione delle parti mancanti, metodologia di intervento con strumenti tradizionali. Mordenti e aniline Utilizzo mirato delle varie tecniche di colorazione con interventi sempre reversibili.

- I particolari costruttivi del mobile: Incastri, sagome e cornici.

- Studio dei diversi tipi di legno: le essenze nobili, nazionali ed esotiche, e determinazione della loro provenienza.

- Tecniche dell'intaglio e dell'intarsio

- Tecnica delle ombre per bruciatura

- La tecnica delle "maquetterie", lastronatura e impiallacciatura

Seguiremo con le immagini le esercitazione pratiche di restauro su singole parti staccate di un mobile (fianchi, cassetti, ante, ecc.).

- La lucidatura del pezzo antico secondo le tecniche tradizionali.

- Scelta della lucidatura adatta secondo il periodo e lo stile dell'oggetto considerato (a cera, opache, a gomma lacca, lucida, lucida brillante, a spirito) . Ferramenta e bronzi Ripristino della ferramenta (cardini, serrature, cerniere) e degli elementi decorativi e d'uso (bronzi). Individuazione del periodo e dello stile. Rifacimenti dei pezzi non omogenei o danneggiati.

- Lacche e doratura: conoscenza pratica dei materiali d'uso e del loro utilizzo. Restauro e ripristino di lacche antiche. Doratura a foglia.

Non si richiede esperienza, ma solo passione

Sinteticamente:

Osservazione del mobile per l'individualizzazione dello stile, delle tecniche costruttive ed eventuali restauri o trasformazioni avvenute durante gli anni.

Valutazioni delle condizioni attuali e programmazione del tipo di intervento

Smontaggio di parti funzionali (maniglie, pomoli, piastre per serrature, cerniere ecc.)

Eventuale smontaggio parziale o integrale del mobile qualora sia indispensabile riparare o sostituire parti della struttura altrimenti irraggiungibili

Sverniciatura o pulitura. Scelta del tipo di sverniciatura: a secco, ad acqua calda o con sostanze chimiche in relazione al materiale da asportare.

Tecniche di pulitura su superfici trattate a cera, gommalacca e dorate.

Analisi del mobile e giuste terminologie, storia del mobile e conoscenza dei vari tipi di legno più usati in europa. Interventi sulla struttura, riparazione ed integrazione di parti mancanti (sostituzione di giunti, guide per cassetti, applicazioni di cornici mancanti, inserimento di tasselli, interventi per la corretta impostazione degli sportelli che l'usura può avere modificato).

Interventi sul mobile impiallacciato o lastronato: scollaggio di impiallacci, eliminazioni di bolle d'aria, crepe o rigonfiamenti.

Finitura: stuccatura, carteggiatura, tintura, lucidatura a cera, lucidatura a gommalacca a tampone

Qualche accenno alla storia dell'arte e degli stili  in tutta Europa.

Seguiteci!

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC