Home » Spazio news

La ceramica in cucina

25/09/2015

pentole ceramicaEbbene sì: la ceramica per cucinare non è soltanto una “moda”, ma ha notevoli pregi. Negli ultimi tempi, pentole e padelle in ceramica si stanno diffondendo sempre di più nelle nostre cucine, complice anche un certo scetticismo nei confronti del teflon, la cui pericolosità è statanegata da recenti studi scientifici (sembrerebbe che le particelle di PFOA, sostanza cancerogena presente nel teflon, rilasciate in cottura a temperature molto elevate, circa 230° C, contaminino gli alimenti in percentuali bassissime, ritenute non dannose per il nostro organismo), ma che, comunque, con l'uso tende inevitabilmente a perdere la sua capacità antiaderente. Quando una padella in teflon comincia a rigarsi, è arrivato il momento di sbarazzarsene perché non più efficace. Una buona alternativa, dunque, sono le pentole rivestite di uno strato di ceramica, più resistenti nel tempo. Di sicuro rappresentano un buon investimento, perché a fronte di una spesa iniziale leggermente superiore, non c'è necessità di cambiarle frequentemente. Inoltre, sono dotate di ottime e apprezzate doti “culinarie”.

Precauzioni d'uso           

È meglio non porre sul fuoco la padella di ceramica vuota, poiché si scalda molto velocemente. Le altre accortezze da prendere sono le stesse consigliate per qualsiasi tipo di padella antiaderente: non usare spugnette o pagliette abrasive per pulirle, né mestoli troppo affilati per mescolare, non tagliare gli alimenti direttamente nella padella e lavarle preferibilmente a mano con acqua tiepida e detersivi non aggressivi. Alcune pentole in ceramica possono anche essere lavate in lavastoviglie, ma occorre accertarsene leggendo l'etichetta sulla confezione. E comunque, a fine cottura, prima di metterle nell'acqua fredda, vanno fatte raffreddare! Altra precauzione: non farle cadere, perché potrebbero scheggiarsi e in quel caso andrebbero sostituite.

Consigli per l'acquisto

La prima cosa da fare, quando siete in negozio (e questo vale per qualsiasi tipo di pentola) è prenderla in mano e verificare peso e maneggevolezza. Preferite le padelle con fondo pesante e manico leggero: il primo garantisce una cottura più uniforme, il secondo evita che la padella si ribalti mentre è sul fornello. Verificate inoltre il paese di produzione: le padelle prodotte nei paesi dell'Unione Europea e negli Stati Uniti sono più sicure, mentre quelle prodotte in altri paesi, dove vige una legislazione che stabilisce standard più blandi, potrebbero contenere sostanze dannose per la salute, come cadmio e piombo.

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC