Home » Spazio news

Tè deteinato? Facciamolo in casa!

te deteinatoQuando le foglie di tè vengono messe in infusione, viene rilasciata per prima la caffeina, poiché questa è immediatamente solubile in acqua. Solo dopo il primo minuto, cominciano a venire rilasciati anche i tannini, i quali lavorano in contrasto con la caffeina. Più lasciamo il tè in infusione e più il suo contenuto sarà tannico, con un sapore più forte e una maggiore capacità antiossidante, riducendo l'effetto della caffeina.

Il tempo di infusione, molto più che la varietà del tè, incide dunque sul tipo di bevanda che desideriamo: un tè che abbia un effetto “sveglia”, ha un solo minuto di infusione, un tè con un effetto più antiossidante avrà invece 5 o 6 minuti di infusione.

Se abbiamo necessità di ridurre l'apporto di caffeina, ad esempio, possiamo versare dell'acqua bollente sulle foglie di tè per un minuto, poi buttare via l'acqua (dove sarà presente la quasi totalità di teina) e quindi versare di nuovo altra acqua calda e procedere con la normale infusione: in questo modo avremo un tè naturalmente deteinato, sicuramente da preferire ai deteinati in commercio, dove questa sostanza è stata estratta con procedimenti chimici

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC