Home » Spazio news

Camera da letto, il feng shui per dormire meglio!

29/04/2015

feng shuiSecondo il feng shui, la casa nasce e si evolve intorno al luogo in cui dormiamo e il modo in cui decidiamo di sistemare i mobili in camera da letto influisce molto sulla qualità del sonno.

 La prima cosa da valutare è il posizionamento del letto rispetto alla porta di ingresso, ovvero il varco che divide il mondo interno che possiamo gestire e controllare da quello esterno su cui non abbiamo nessun controllo. Un contatto diretto tra questi due ambienti opposti costringe l'organismo a stare sempre in allerta, senza rilassarsi durante il sonno. Questo genera una serie di effetti negativi che si ripercuotono sul sistema immunitario e su quello endocrino, inducendo una produzione eccessiva di adrenalina e cortisolo, l'ormone dello stress, e disturbando il sonno. Il primo accorgimento è quello di non posizionare il letto direttamente di fronte alla porta, che deve essere lontana dallo sguardo, quando si cerca di prendere sonno.

Quanto ai colori, in camera da letto sarebbe meglio scegliere colori caldi e tenui, simili al colore della pelle, la quale a sua volta ci riconduce all'archetipo della madre.

Un tappeto come scendiletto costituisce un elemento in più che ci accompagna al riposo, un elemento di passaggio che fa apparire il letto ancora più accogliente, mentre è sconsigliata la presenza di oggetti pesanti che danno la sensazione di caderci addosso sopra al letto o nelle sue vicinanze.

Infine, secondo il Feng Shui, dormire con la testa a nord è molto riposante e per questo è consigliato a chi svolge lavori fisici pesanti, mentre chi svolge un lavoro d'ufficio dovrebbe dormire con la testa a est per avere una mente più attiva e lucida.

 

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC