Home » Spazio news

Malattie da aria condizionata

16/06/2014

aria condizionataI malesseri legati all'uso del condizionatore, in casa o in ufficio, derivano dal cattivo uso e manutenzione degli stessi.

Innanzitutto mantenete la differenza di temperatura tra interno ed esterno non oltre i 5 gradi: un eccessivo divario termico, infatti, potrebbe causare capogiri, mal di testa, difficoltà respiratorie e indigestioni. Nel caso di split a parete, evitate di sostare direttamente sotto la bocchetta dell'aria e indossate un foulard se soffrite spesso di torcicollo o cervicale, perché l'aria fredda favorisce l'infiammazione di tendini e i dolori articolari.

Ricordate, inoltre, che l'aria che attraversa il condizionatore contiene allergeni e batteri che per la maggior parte vengono trattenuti dal filtro, diventa quindi fondamentale una igienizzazione periodica dei filtri da effettuare dopo un lungo periodo in cui è stato spento, e da ripetere almeno una volta al mese o anche ogni due settimane se lo utilizzate tutti i giorni. Filtri puliti aiutano anche l'efficienza del condizionatore, riducendo i consumi.

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC