Home » Spazio news

Gambe pesanti? Prova con il picnogenolo!

05/06/2014

gambe pesantiI bioflavonoidi esercitano un effetto positivo sulla permeabilità capillare e sul circolo sanguigno, in quanto rafforzano le cellule endoteliali e forniscono sostegno alle strutture di collagene, la struttura di sostegno della pelle e dei vasi sanguigni. Studi clinici hanno dimostrato l'efficacia di tali composti nelle insufficienze venose, vene varicose, malattie vascolari diabetiche.

Ricche fonti alimentari di flavonoidi sono gli agrumi, le bacche, la cipolla, i legumi, il tè verde, il vino rosso, mentre in commercio si trovano molti rimedi vegetali ricavati dai vinaccioli (vitex vinifera) e dalla corteccia di pino marittimo (pinus pinaster), ricchi di proantocianidine, una particolare classe di flavonoidi. La miscela così ottenuta viene chiamata picnogenolo, il più innovativo tra gli antiossidanti: la sua azione è stata stimata essere addirittura 20 volte superiore a quella della Vitamina C e 50 volte superiore a quella della Vitamina E.

Particolarmente indicato nei casi di fragilità capillare e per i disturbi collegati ad una insufficiente circolazione sanguigna periferica, che si manifestano con gonfiori e senso di pesantezza alle gambe, il picnogenolo è tanto più utile al nostro benessere nella stagione estiva in quanto contrasta lo stress ossidativo promosso da un'eccessiva esposizione ai raggi solari. La dose consigliata è di circa 60 mg al giorno ed è controindicato solo alle donne in gravidanza.

 

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC