Home » Spazio news

Il sole in una pillola

23/04/2014

integratori per abbronzarsiA-A-Abbronzatissima sotto i raggi del sole… e con gli integratori in borsa. Sì, perché con i primi caldi parte l'operazione “pelle nera”. Ma quello dell'abbronzatura è un rito che richiede cura, costanza e dedizione. Raggiungere un bel colorito scuro senza farsi del male non è sempre facile: c'è chi ricorre alle lampade e chi trascorre ore e ore a rosolarsi al sole ottenendo solo un antiestetico color rosso peperone.
I professionisti dell'abbronzatura non arrivano a giugno come sprovveduti, la loro preparazione inizia dalla tavola e dell'interno. Scorpacciate di alimenti ricchi di vitamina A come carote, pomodori, spinaci e albicocche e un piccolo aiutino dato dagli integratori, e la produzione di melanina salirà alle stelle.

Ma cosa sono queste pilloline “abbronzanti”? Si tratta di un mix di vitamine e antiossidanti in grado di migliorare la reazione della pelle al sole e di agire sia a livello protettivo sia come stimolante per la pigmentazione. Si consiglia di assumerli un mese prima dell'esposizione, per difendersi dal trauma dei primi raggi. Tra i vantaggi, colorito omogeneo e duraturo, niente eritemi e soprattutto un assetto pronto a contrastare i danni delle radiazioni solari dall'interno. Alcuni prodotti, però, contengono ingredienti non indicati per chi assume altri integratori o farmaci o che presentano allergie o patologie a carico di rene e fegato. Inoltre, teniamo presente che gli integratori possono essere utili alleati per raggiungere la tanto amata tintarella, ma non ci salvano dalle scottature. Per cui integratori si, ma anche buone creme protettive.

Aggiunte non desiderate
Persino nelle pillole “abbronzanti” finiscono sostanze tutt'altro che pregiate e utili, aggiunte per dare una mano, ma in certi casi a rischio. Tra i componenti, fate attenzione alla presenza di selenio. Si tratta di un metalloide che in generale ha molte proprietà positive, ma se assunto in dosi eccessive aumenterebbe il rischio di sviluppare diabete di tipo 2. Occhio anche ai coloranti usati, come il rosso conchiglia (E120) o il blu patent (E131), che potrebbero causare allergie. 

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC