Home » Spazio news

Scorzonera, la radice nobile

scorzoneraHa l'aspetto di una lunga radice di color beige, irregolare e bitorzoluta, ma in realtà, a dispetto dell'apparenza, la scorzonera è un ortaggio nobile, dal sapore leggermente amarognolo ma originale e delicato, che può dare grande soddisfazione sia per ricette semplici che per piatti più elaborati.

È ricca di vitamine C ed E, calcio, fosforo, potassio e fibre; ha proprietà depurative e leggermente lassative; favorisce il transito intestinale e l'attività dei reni. Povera di sodio presenta anche virtù diuretiche naturali. La scorzonera possiede pochissime calorie, meno di 20 per 100 grammi ed è particolarmente consigliata per anziani e diabetici.

La sua stagione è l'inverno. Trovarla, tuttavia, non è facile. Solo su alcuni banchi del mercato o presso i più forniti negozi di ortofrutta si possono reperire i mazzi di scorzonera, ciascuno dei quali contiene quattro o cinque radici tenute insieme da un elastico. Se la comperiamo, come per qualunque radice, controlliamo che non abbia tracce di muffa o cedimenti della polpa, ma che sia soda. Se viene ben pulita e asciugata, può essere conservata in frigo per 8 giorni circa, avvolta in carta da forno e non in contenitori di plastica.

Poiché la scorzonera appartiene alla stessa famiglia del carciofo, una volta tagliata, tende ad annerirsi rapidamente, è quindi consigliabile preparare dell'acqua acidulata con qualche goccia di limone, dove immergerla una volta tagliata per contrastare tale fenomeno. Bisogna eliminare, con l'aiuto di un pelapatate, la parte esterna e le eventuali radichette. Se le radici sono prive di parti dure, tagliatele a tocchi e utilizzatele per intero. Se invece hanno un'anima dura, è più conveniente tagliarle a striscioline sottili nel senso della lunghezza. Attenzione, non si mangia cruda in quanto può causare crampi allo stomaco!

Curiosità. Il suo nome deriva curiosamente, non dal colore della scorza ma dal catalano “escorso”, ossia vipera, in quanto, nel Medioevo, veniva considerata come un antidoto ai morsi dei serpenti. 

 

 

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC