Home » Spazio news

Mandarini: non scartate la polpa bianca!

mandarino a spicchiAll'interno della polpa bianca presente nella buccia dei mandarini si trova la nobiletina, una sostanza che, tra le altre sue notevoli qualità (riduzione del colesterolo e dei trigliceridi nel sangue, per esempio) conta anche la riduzione della resistenza all'insulina, garantendo un maggiore controllo della glicemia nel sangue: come si sa, i picchi di glicemia sono dannosi perché hanno come conseguenza una maggiore produzione di massa grassa e un pericoloso aumento del peso.

La nobiletina permettere quindi di mantenere con più facilità la linea, anche grazie alla sua capacità di stimolare la produzione di adiponectina, che a sua volta controlla il peso corporeo. Come se non bastasse, la sostanza sembrerebbe anche in grado di regolare naturalmente la produzione di leptina, un ormone prodotto dalle cellule grasse del nostro corpo: la sua regolazione permetterebbe di aiutare le persone in sovrappeso a ritrovare l'equilibrio ormonale e la linea.

Gli studi sono ancora in corso, ma nel frattempo, quando mangiate un mandarino, ricordatevi di non scartare la polpa bianca attaccata agli spicchi!

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC