Home » Spazio news

La pastinaca, ovvero la carota bianca

pastinaca

È uno degli ortaggi più antichi, eppure pochi oggi conoscono la pastinaca, una radice molto simile alla carota nell'aspetto, ma più vicina alla patata per il suo contenuto di zuccheri e amidi.

Caratteristica della pastinaca è la ricca quantità di potassio e vitamina C in essa presente. 100 grammi di questo ortaggio forniscono circa 75 calorie ed è inoltre molto ricca di fibre (il 13%), vitamine (oltre alla C, anche vitamine del gruppo B, come tiamina, acido folico e acido pantotenico, la E e la K) e sali minerali (ferro, calcio, fosforo, zinco, manganese e magnesio). Ha proprietà diuretiche e anti-infiammatorie, è infatti ricca di antiossidanti, ma anche digestive e ha un effetto benefico sul fegato, regolando la produzione di bile.

 

In cucina

Al palato rivela un gusto molto piacevole, più dolce rispetto alla “cugina arancione”, la carota, ma anche leggermente piccante. Al momento di utilizzarle in cucina, bisognerà pelarle o raschiarle, come si usa fare con la carota, quindi tagliarle a seconda della preparazione che ne vogliamo fare. Può essere utilizzata in vari modi: lessata, rosolata nell'olio extravergine di oliva e poi fatta arrostire in forno, ridotta in crema o in purea, usata per insaporire brodi, minestre e zuppe, oppure grattugiata molto finemente ed unita a crudo all'insalata.

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC