Home » Spazio news

Luca ci parla di... finocchio

finocchio 1I finocchi sembrano ortaggi insignificanti... e invece, oltre a essere buoni, fanno molto bene alla nostra salute. Il profumo e il sapore ricordano quelli dell'anice: il finocchio è infatti ricco di Anetolo, un'importantissima sostanza che, oltre a donargli il suo gusto inconfondibile, favorisce la digestione ed elimina l'aria che si forma nello stomaco e nell'intestino, risolvendo anche i fastidi dovuti alla presenza dei gas.

Quanto alla presenza di vitamine e sali minerali, contiene soprattutto potassio, fosforo, calcio e magnesio, 4 elementi molto importanti per il cervello, per i muscoli e per le ossa. Acqua e fibre, che questo fresco ortaggio presenta in grandi quantità, risultano utilissime per il buon funzionamento dell'intestino, per alleggerire le gambe pesanti e per la dieta.

Inoltre, la presenza di molta acqua e del potassio favorisce la diuresi e l'eliminazione delle scorie. Il finocchio è ottimo per chi vuole combattere l'obesità e per chi soffre di artrosi, artrite, ipertensione, ritenzione idrica e di infezioni uro-genitali. Aiuta a prevenire l'ipercolesterolemia e rinfresca l'alito.

Se lo vogliamo utilizzare come farmaco naturale, si possono preparare dei decotti: lasciate in infusione 100 g di radice (che è la parte che mangiamo) in acqua bollente  per circa 10 minuti, filtrate e bevetene una tazza dopo i pasti. Con il finocchio si può preparare anche il vino ricostituente al finocchio, utilissimo per chi soffre di stress o anemia. In questo caso servono 100 gr di semi di finocchio da far macerare per tre settimane in 1 l di vino rosso (agitate di tanto in tanto il contenitore). Trascorse le tre settimane, filtrate e conservate in una bottiglia di vetro. Contro lo stress, bevetene un paio di tazze. Una prima dei pasti va bene per l'anemia.

finocchi 2

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC