Home » Spazio news

Quale vino con le verdure?

29/04/2014

verdure grigliate e vinoAbbinare il vino a legumi e verdure è un compito assai delicato. Questi essendo ricchi di sali minerali, tendono ad avere un gusto sapido e a volte amaro e per questo motivo richiedono vini morbidi. Inoltre possono essere caratterizzati da una tendenza dolce, qualità che richiede vini freschi e di buona acidità. Vini bianchi, rosati ed anche spumanti si affiancano ottimamente a verdure e legumi.

Anche il vino rosso potrebbe essere una scelta appropriata in presenza di legumi ricchi di proteine, come i fagioli, soprattutto quando la preparazione è ricca di ingredienti e prevede una lunga cottura. In questi casi si potrà scegliere un vino rosso di buona struttura e con moderata astringenza, in modo da “equilibrare la succulenza”.

Elaborando insalate con tantissime verdure, inserendo anche dei formaggi decisi o piccanti, saranno quest'ultimi a determinare l'abbinamento con il vino. Nel caso invece, di una semplice insalata con i pomodori, potremmo anche fare a meno del vino. Le scelte terranno conto delle caratteristiche delle singole verdure e della loro cottura.

Con cicoria, spinaci, verza, puntarelle, melenzane, che hanno un gusto più amarognolo, andremmo ad affiancarci vini bianchi rotondi e grassi, come uno Chardonnay del Friuli, un Pinot Grigio dell'Alto Adige oppure un vino un po' più robusto come il Verdicchio di Matelica. Grande scelta è anche quella dei rosati che si abbinano in modo eccellente, soprattutto se è presente un condimento piccante; quindi potremmo scegliere dei rosati salentini o un Bolgheri rosato.

Con torte ripiene di verdure, verdure ripiene, melanzane alla parmigiana, pomodori ripieni ci comporteremo, essendo veri e propri piatti, come se fossero piatti di carne o pesce. La melanzana alla parmigiana che ha tendenza untuosa ed ha una nota amarognola, privilegerà vini di moderata acidità, giovani, morbidi, di medio corpo, come un Greco di Tufo o un Alezio Rosato. Nel caso invece di una caponata di melanzane, in cui entrano in gioco sedano, pinoli, uvetta, pomodoro e peperoncino, andremo ad affiancare un vino morbido e giovane come il Cerasuolo di Vittoria.

Preparazioni con burro e parmigiano amano vini bianchi leggeri, leggermente frizzanti, un po' aromatici, come una Malvasia dei Colli Piacentini. Con verdure ripassate con aglio, olio e peperoncino abbineremo dei vini rosati mentre con quelle fritte con pastella sceglieremo vini rossi leggeri e vivaci, come un Lambrusco Salamino oppure una Barbera vivace. Le verdure grigliate si sposano bene con bianchi morbidi e fruttati, nonché con un bel Prosecco di Conegliano Valdobbiadene Extra Dry.

Con verdure ripiene di carne abbineremo dei vini rossi leggeri, come il Lettere o il Gragnano; con quelle ripiene di pesce invece sceglieremo dei vini bianchi di corpo, come un Etna bianco, un Lugana oppure un Contessa Entellina.

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC