Home » Spazio news

Coda di rospo con patate e pomodori cuore di bue marinati

10/04/2014

coda di rospo con patate e pomodoriIngredienti per 4 persone

600 g di guance di coda di rospo

4 pomodori cuore di bue

Basilico

2 patate grandi

Olio extravergine d'oliva

Sale

Pepe

Aceto di vino rosso

 

Preparazione

Lavate le guance di coda di rospo, togliete la pellicina che le circonda e cuocetele in padella antiaderente, senza condimento, per circa 5 minuti.

Lavate i pomodori, tagliateli in quattro, svuotateli tenendo la polpa da parte e tagliateli a filetti sottili per il lungo; tritate la polpa e utilizzatela per condire gli stessi filetti di pomodoro insieme a olio e un po' di aceto; fate marinare per circa 20 minuti.

Nel frattempo lavate le patate, lessatele intere con la buccia, scolatele, pelatele e schiacciatele; aggiungete sale, pepe e il basilico precedentemente frullato a parte con olio extravergine d'oliva.

Mettete le patate al basilico al centro del piatto, sopra disponete le guance di coda di rospo e completate il piatto con i filetti di pomodoro marinati e qualche goccia di olio extravergine.  

Parola di Chef

In questa ricetta si utilizza una parte particolare della coda di rospo (anche detta rana pescatrice, e caratterizzata da una carne soda e delicata, ricca di fosforo e potassio): le sue guance. Fatele selezionare direttamente dal vostro pescivendolo di fiducia e badate che siano compatte, lucide e con venature dal colore acceso. Quanto ai pomodori detti “cuori di bue” (per la loro particolare forma grande e irregolare, che fa pensare, appunto, al cuore di un bovino), sono caratterizzati da una buccia sottile, pochi semi e un sapore inconfondibile, aromatico e quasi piccante, al punto da non necessitare di sale per gustarli.

Copyright © Luca Sardella & Janira - Comunicando s.r.l. :: sede: Via della Giuliana 80, 00195 Roma - P.IVA 10717711005 :: powered by MuptoC